La fiscalità

La fiscalità applicata alle prestazioni complementari si determina, in base alla normativa vigente, sia in dipendenza dei requisiti previdenziali maturati o meno in capo all’iscritto sia in relazione alla tipologia di prestazione richiesta.

Per maggiori approfondimenti sulla materia fiscale è possibile consultare la documentazione disponibile nella cartella Documenti, sezione “Regime Fiscale”, accedendo all’area pubblica del sito www.fondenel.com.

  • Tassazione “separata”: consiste in un regime fiscale differente rispetto al tradizionale sistema progressivo cosiddetto per scaglioni IRPEF. La tassazione separata avviene con applicazione di un’aliquota media (c.d. “interna”) calcolata dal Fondo con i criteri analoghi utilizzati per il computo dell’aliquota del TFR previsti al comma 1 dell’articolo 19 del D.P.R. 917/86. L’Agenzia delle Entrate potrebbe effettuare un ricalcolo a conguaglio dell’aliquota a tassazione “separata” applicata dal Fondo, prendendo a riferimento i 5 anni di reddito precedenti l’avvenuta liquidazione. Le prestazioni erogate a tale titolo sono escluse dalla comunicazione in dichiarazione dei redditi.
  • Tassazione “ordinaria”: consiste nell’applicazione degli scaglioni progressivi IRPEF. Le somme assoggettate a tassazione ordinaria si cumulano con gli eventuali ulteriori redditi percepiti nell’anno di incasso del riscatto e pertanto gli importi erogati con tale modalità di tassazione devono essere comunicati nella dichiarazione dei redditi dell'anno successivo.
  • Tassazione “sostitutiva” – “definitiva”: è una ritenuta a titolo di imposta definitivo che quindi non prevede il successivo ricalcolo dell’aliquota da parte dell’Agenzia delle Entrate né la comunicazione degli importi erogati in dichiarazione dei redditi.

La fiscalità dei Fondi pensione è caratterizzata da tre periodi fiscali. La tabella sotto riportata riepiloga, per tipologia di prestazione, la tassazione applicata.

L’imponibile fiscale, prima del calcolo dell’imposta, viene ridotto dei contributi non dedotti comunicati dall’iscritto tramite accesso alla propria area riservata.

Per maggiori dettagli si rimanda alla consultazione dei documenti fiscali pubblicati sul sito www.fondenel.com.

Anticipazioni Anticipazioni per spese sanitarie Anticipazioni per acquisto/ristrutturazione prima casa Anticipazioni per ulteriori esigenze
Montante maturato ante 2001 TS TS TS
Montante maturato 2001-2006 TS TS TS
Montante maturato dal 2007 TSOST 15% TD 23% TD 23%
Legenda e descrizione
TS Tassazione Separata
TSOST 15% Tassazione sostitutiva con aliquota al 15% (*)
TD 23% Tassazione definitiva con aliquota al 23%

(*) aliquota ridotta di 0,3 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione al Fondo fino ad un massimo di 6 punti

La fiscalità dei Fondi pensione è caratterizzata da tre periodi fiscali. La tabella sotto riportata riepiloga, per tipologia di prestazione, la tassazione applicata.

L’imponibile fiscale, prima del calcolo dell’imposta, viene ridotto dei contributi non dedotti comunicati dall’iscritto tramite accesso alla propria area riservata.

Per maggiori dettagli si rimanda alla consultazione dei documenti fiscali pubblicati sul sito www.fondenel.com.

RISCATTI (1 di 2) Riscatti per Decesso Riscatti per Disabilità permanente superiore ai 2/3 Riscatti per Disoccupazione di tipo (A) - (B) per involontarietà delle parti Riscatti per Disoccupazione di tipo (A) - (B) per volontà delle parti
Montante maturato ante 2001 TS TS TS TS
Montante maturato 2001-2006 TS TS TS TO
Montante maturato dal 2007 TSOST 15% TSOST 15% TSOST 15% TSOST 15%
RISCATTI (2 di 2) Riscatti per Avvio Procedure di Mobilità/Fondo di Solidarietà/Licenziamento collettivo (C) Riscatti per Avvio Procedure di Mobilità/Fondo di Solidarietà/Licenziamento Collettivo sulla Posizione Accantonata Residua al netto del Riscatto Parziale già in precedenza ottenuto nella misura del 50% per analoga motivazione Riscatti per Isopensione Riscatti per Licenziamento e per Dimissioni
Montante maturato ante 2001 TS TS TS TS
Montante maturato 2001-2006 TS T0 TS TO
Montante maturato dal 2007 TSOST 15% TD 23% TSOST 15% TD 23%

Periodo di disoccupazione:

(A) Superiore a 4 anni dal momento della cessazione del rapporto lavorativo ed a seguito della risoluzione dello stesso a suo tempo comunicato al Fondo dall’azienda

(B) Non inferiore ad 1 anno e non superiore a 4 anni dal momento della cessazione del rapporto lavorativo ed a seguito della risoluzione dello stesso a suo tempo comunicato al Fondo dall’azienda (liquidazione nella misura del 50% della posizione accantonata)

(C) A seguito di:

  • Risoluzione rapporto di lavoro “indipendente dalla volontà delle parti”, liquidazione nella misura del 100% della posizione accantonata
  • Risoluzione rapporto di lavoro “indipendente dalla volontà delle parti”, liquidazione nella misura del 50% della posizione accantonata
Legenda e descrizione
TS Tassazione Separata
TSOST 15% Tassazione Sostitutiva con aliquota al 15% (*)
TD 23% Tassazione Sefinitiva con aliquota al 23%
TO Tassazione Ordinaria

(*) aliquota ridotta di 0,3 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione al Fondo fino ad un massimo di 6 punti

Su tutto il capitale erogato a titolo di RITA trova applicazione la tassazione “agevolata”, egualmente su tutte le sezioni di maturato, con la ritenuta a titolo di imposta del 15% che può arrivare fino 9% (riduzione di una quota pari a 0,30 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione a forme pensionistiche complementari con un limite massimo di riduzione di 6 punti percentuali).

L’imponibile fiscale, prima del calcolo dell’imposta, viene ridotto dei contributi non dedotti comunicati dall’iscritto tramite accesso alla propria area riservata.

La fiscalità dei Fondi pensione è caratterizzata da tre periodi fiscali. La tabella sotto riportata riepiloga, per tipologia di prestazione, la tassazione applicata.

L’imponibile fiscale, prima del calcolo dell’imposta, viene ridotto dei contributi non dedotti comunicati dall’iscritto tramite accesso alla propria area riservata.

Per maggiori dettagli si rimanda alla consultazione dei documenti fiscali pubblicati sul sito www.fondenel.com.

PRESTAZIONI PENSIONISTICHE
Nuovi Iscritti
Opzione: 50% in conto capitale e 50% in rendita
Tassazione del capitale
Opzione: 50% in conto capitale e 50% in rendita
Tassazione della rendita (A)
Montante maturato ante 2001 TS su imponibile di tipo 1 TO su imponibile di tipo 3
Montante maturato 2001-2006 TS su imponibile di tipo 2 T0
Esenzione da imposta
Montante maturato dal 2007 TSOST 15% TSOST 15%

(A) Minimo il 50% dell’accantonamento

Legenda e descrizione
TS su imponibile di tipo 1 Tassazione Separata, su imponibile al netto del 4% dei contributi lordi a carico del lavoratore versati al fondo pensione, ed una ulteriore riduzione di € 309,87 sulla base del TFR versato al fondo, con un’aliquota “interna” calcolata dal Fondo secondo i criteri art. 19 del Tuir
TS su imponibile di tipo 2 Tassazione Separata, su imponibile al netto dei contributi non dedotti e dei rendimenti già tassati in fase di gestione con un’aliquota “interna” calcolata dal Fondo secondo i criteri art. 19 del Tuir
TSOST 15% Tassazione Sostitutiva con aliquota al 15% (*)
TO su imponibile di tipo 3 Tassazione Ordinaria Progressiva IRPEF su un imponibile pari all’87,5% della rendita medesima, utilizzando l’aliquota IRPEF comunicata dal Casellario Centrale dei pensionati presso L’INPS
TO Tassazione Ordinaria su rendita riferita ai contributi dedotti
Esenzione da imposta Su rendita riferita ai contributi non dedotti già tassati in capo al Fondo

(*) aliquota ridotta di 0,3 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione al Fondo fino ad un massimo di 6 punti

La fiscalità dei Fondi pensione è caratterizzata da tre periodi fiscali. La tabella sotto riportata riepiloga, per tipologia di prestazione, la tassazione applicata.

L’imponibile fiscale, prima del calcolo dell’imposta, viene ridotto dei contributi non dedotti comunicati dall’iscritto tramite accesso alla propria area riservata.

Per maggiori dettagli si rimanda alla consultazione dei documenti fiscali pubblicati sul sito www.fondenel.com.

PRESTAZIONI PENSIONISTICHE
Vecchi Iscritti
Opzione: Erogazione in c/capitale ad eccezione del 50% del montante post 2007
Tassazione del capitale
Opzione: Erogazione in c/capitale ad eccezione del 50% del montante post 2007
Tassazione della rendita (A)
Opzione: Erogazione 100% capitale
Tassazione del capitale
Montante maturato ante 2001 TS - TS
Montante maturato 2001-2006 TS su imponibile di tipo1 - TS su imponibile di tipo2
Montante maturato dal 2007 TSOST 15% TSOST 15% TS su imponibile di tipo2

(A) Almeno 50% del maturato post 2007

Legenda e descrizione
TS Aliquota TFR, comunicata al fondo dall’azienda, al netto del 4% dei contributi lordi a carico del lavoratore versati al fondo pensione, e con la ritenuta fiscale del 12,5% sui rendimenti maturati entro tale periodo
TS su imponibile di tipo 1 Tassazione Separata su un imponibile al netto dei rendimenti già assoggettati a sostitutiva in corso di gestione della posizione e dei contributi non dedotti comunicati al fondo, con applicazione di un’aliquota “interna” calcolata dal Fondo secondo i criteri art. 19 Tuir
TSOST 15% Tassazione Definitiva con aliquota al 15% (*)
Applicata su imponibile al netto dei rendimenti già assoggettati a sostitutiva e dei contributi non dedotti comunicati al fondo
TS su imponibile di tipo 2 Tassazione Separata con applicazione di un’aliquota interna calcolata dal Fondo (anche sulla parte del maturato a decorrere dal 2007 in sostituzione dell’aliquota di maggior favore del 15% a decrescere dopo il quindicesimo anno di associazione al Fondo), su un imponibile al lordo dei rendimenti maturati a decorrere dall’01/01/2001 e fino al momento del disinvestimento (già assoggettati ad imposta sostitutiva in fase di posizione “accumulo”) ed al netto dei contributi non dedotti comunicati dall’associato al fondo

(*) aliquota ridotta di 0,3 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione al Fondo fino ad un massimo di 6 punti

I trasferimenti in uscita non subiscono tassazione ma vengono erogati al lordo.

L’associato attiva l’operazione di reintegro mediante il versamento dell’importo lordo corrispondente all’anticipazione ottenuta. Tale pratica produce un doppio beneficio in favore dell’iscritto:

 1 - il recupero del credito d’imposta a valere sulle trattenute applicate in fase di anticipazione sulla parte di maturato smobilizzato post 2007;

 2 - il ripristino della posizione quo ante attraverso la ricostruzione fiscale dei montanti accantonati (al 2000, 2001-2006 e dal 2007).

La richiesta di reintegro può essere avanzata nella misura 100% dell’anticipazione ottenuta, ed in questo caso l’associato recupererà totalmente le imposte trattenute sul maturato disinvestito dal 2007 e la posizione verrà ripristinata integralmente, oppure potrà essere richiesto un reintegro parziale ed in questo secondo caso il ripristino quo ante del maturato verrà riproporzionato in percentuale in base alle parti fiscalmente coinvolte ed anche il credito d’imposta avente impatto sul maturato dal 2007, da riconoscere all’associato, sarà calcolato in misura proporzionale.

L’importo versato oggetto di reintegro deve superare sempre la soglia di “deducibilità” prevista per legge, che è pari ad Euro 5.164,57, in quanto diversamente esso non prefigurerebbe il beneficio del credito d’imposta.

Sono una diretta conseguenza del reintegro anche:

  • Il riconoscimento della deducibilità fiscale prevista nei limiti di Legge per l’importo pari a 5.164,57 €;
  • Il diritto alla fruizione della contribuzione non dedotta per la parte versata ed eccedente tale soglia.